+39 351 64 97 538 - info@weedpassion.it

weedpassion_logo.svg
weedpassion_logo.svg

MAIL & TELEFONO

Per ulteriori informazioni:

+39 351 64 97 538

cbdlight88@gmail.com

Per ulteriori informazioni:

+39 351 64 97 538

cbdlight88@gmail.com

Weedpassion è un'azienda italiana di Torino nata con uno scopo ben preciso: rifornire l'Europa dei migliori prodotti a base di CBD.

Canapa ad uso industriale e Cannabis light: gli effetti della legge 242/16

2024-05-21 11:04

author

Canapa ad uso industriale e Cannabis light: gli effetti della legge 242/16

La legge 2 dicembre 2016, n. 242, ha sancito l’entrata in vigore delle disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustria

La legge 2 dicembre 2016, n. 242, ha sancito l’entrata in vigore delle disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa. Tale legge si applica alle coltivazioni ad uso industriale e di Cannabis light.
Ne parliamo in questo articolo del nostro blog.
 

Cenni storici sulla Cannabis

La coltivazione della cannabis ha origini antichissime. In antichità, veniva utilizzata, soprattutto, in ambito medico, tessile, nella preparazione di oli, ma anche per scopi ricreativi. Le prime informazioni certe sull’utilizzo della cannabis in medicina risalgono alla Cina di 2000 anni fa; qui era utilizzata per il trattamento di moltissimi disturbi, in particolare quelli collegati a problemi di stomaco. Nello stesso periodo, in India, era considerata una pianta sacra e, per questo, usata durante le cerimonie religiose. Secondo alcuni studi, venne importata in Europa da tribù nomadi provenienti dal Medio Oriente, probabilmente sulla via della seta, intorno al V secolo A.C. Con il passare dei secoli è stata impiegata in diversi campi, che andavano dalla produzione di liquore, origini musulmane, a quella di oli e corde. Agli inizi del 1900, e con l’avvento del proibizionismo, l’uso e il consumo di cannabis fu vietato, prima di ritrovare nuovo vigore e nuovi impulsi a partire dalla metà degli anni novanta, fino ad arrivare alla liberalizzazione dei giorni nostri.
 

Gli effetti della legge 242/16

La legge 2 dicembre 2016, n. 242 ha dato il via alla coltivazione di canapa in Italia per la produzione di fibre o altri usi industriali con sementi certificate secondo le indicazioni del Ministero delle Politiche Alimentari, Agricole e Forestali. Le varietà di canapa coltivabili sono quelle iscritte nel Catalogo comune della varietà delle specie di piante agricole. Quanto ai possibili usi del prodotto derivante dalla coltivazione, l’articolo 2, comma 2, della legge specifica che dalla canapa si possono ottenere:

  • alimenti e cosmetici;
  • semilavorati, quali fibra, canapulo, polveri, cippato, olio carburanti, per forniture alle industrie e alle attività artigianali di diversi settori, compreso quello energetico;
  • materiale destinato alla pratica del sovescio;
  • materiale organico destinato ai lavori di bioingegneria o prodotti utili per la bioedilizia;
  • materiale finalizzato alla fitodepurazione per la bonifica di siti inquinati;
  • coltivazioni dedicate alle attività didattiche e dimostrative nonché di ricerca da parte di istituti pubblici o privati;
  • coltivazioni destinate al florovivaismo.
     

La canapa ad uso industriale

Gli usi della canapa in ambito industriale hanno trovati diversi sbocchi. La sua fibra, ad esempio, è molto simile a quella del lino, quindi, sta crescendo l’interesse nei suoi confronti da parte dell’industria tessile. Non solo, anche l’industria alimentare ha cominciato a guardare con interesse alle sue proprietà, perché i semi di canapa contengono alti livelli di proteine ​​e notevoli quantità di fibre, vitamine, Omega-3 e minerali. Di conseguenza, decorticati, possono essere utilizzati nella nostra dieta, mentre interi sono usati come mangime per gli animali.

Viste le potenzialità della canapa in ambito Green Deal, anche il settore delle costruzioni, alla ricerca di pratiche costruttive e materiali che siano neutri per l’anidride carbonica, sta facendo largo uso di prodotti a base di canapa, in particolare tre:

  • calcestruzzo di canapa;
  • calce (LHC);
  • lana di canapa e isolamento in fibra di legno.

Lo stesso è stato fatto dall’industria cartaria che usa fibra di canapa perché i suoi gambi impiegano solo fino a cinque mesi per maturare e non richiedono sostanze chimiche sbiancanti tossiche, inoltre, e la carta di canapa può essere riciclata da sette a otto volte.

In sostituzione della plastica, i prodotti derivanti ​​da questa piante sono utilizzati in diversi settori come quello automobilistico, ferroviario, aeronautico e aerospaziale. Altri usi includono i cosmetici (oli, lozioni, shampoo, ecc.) e la produzione di energia (biocarburanti).
 

La cannabis light

La legge 2 dicembre 2016, n. 242, all’articolo 4, comma 5, fissa un paletto per la vendita della cannabis light in Italia. La vendita è consentita per cannabis che abbia THC (i principi attivi che generano effetti psicotropi) compresa tra lo 0,2% e lo 0,6%. Ma la cannabis light viene utilizzata anche per i benefici apportati dal cannabidiolo (CBD), un importante composto, non inebriante, in essa contenuto. L’uso di CBD si è dimostrato benefico in molteplici stati di deterioramento neurodegenerativo (malattia di Alzheimer, Huntington e Parkinson), neuroinfiammatorio (encefalopatia indotta dalla sepsi) e disturbi neurologici (danno cerebrale ischemico). Il cannabidiolo, inoltre, può trattare alcuni dei sintomi della schizofrenia, inclusi i deficit cognitivi (disturbi dell’apprendimento e della memoria). Ulteriori studi hanno evidenziato che il consumo di cannabis light può essere utile anche per problemi complessi come l’artrite, il morbo di Crohn, il diabete, la sclerosi multipla e il trattamento del cancro. Molte persone, infine, lo usano per trattare problemi quotidiani più lievi come disturbi del sonno, l’ansia, il dolore generale. 

www.weedpassion.it @ All Right Reserved 2024 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.weedpassion.it @ All Right Reserved 2024 - Sito web realizzato da Flazio Experience


facebook
instagram
whatsapp
phone

facebook
instagram
whatsapp
phone
foglie di canapa

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità e promozioni del nostro catalogo prodotti. Lascia la tua mail!